Amiu accessibile

Level Triple-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

MENU

Come pagare TARI

Il Comune invia avvisi di pagamento che specificano per ogni utenza i termini e le modalità di pagamento, le somme dovute a titolo di tributo, sanzioni ed interessi se dovuti, e tributo ex art. 19 D.Lgs. 504/1992.

Il Consiglio Comunale stabilisce annualmente il numero delle rate, non inferiore a due, e le relative scadenze, di norma con la deliberazione di approvazione delle tariffe.

È sempre prevista la possibilità di pagamento in soluzione unica.

Le date di scadenza che cadono di domenica o giorno festivo vengono posticipate al primo giorno feriale successivo.

In allegato all’avviso di pagamento viene inviato il modello F24 semplificato per effettuare il pagamento TARI (codice tributo 3944) presso:

le banche
gli uffici postali
gli sportelli di Equitalia
on line indicando il codice IDENTIFICATIVO OPERAZIONE prestampato sul modello F24 semplificato allegato al singolo avviso.

NOVITA' 2018

Oltre ai consueti canali, sono state attivate modalità innovative per effettuare i pagamenti:

il codice bidimensionale (QRcode) o l’indirizzo web (url) presenti negli avvisi TARI 2018 per le utenze domestiche ovvero la videobolletta
il codice a barre presente in fondo ad ogni modello F24, per l’acquisizione automatica e senza errori dei dati dell’F24;
il codice bidimensionale (QRcode) riportato sul retro dei modelli F24, per pagare con carta di credito tramite smartphone.

Per maggiori informazioni vedi comunicato stampa del Comune di Genova

I titolari di partita IVA dovranno effettuare il versamento a mezzo F24 seguendo le specifiche modalità previste dalla legge in vigore dal 1 Ottobre 2014.

Per approfondimenti vedi anche: 

Agenzia delle Entrate- Circolare n. 27 del 19 settembre 2014 

IDENTIFICATIVO giusto = pagamento CORRETTO!

I modelli F24 inviati ai contribuenti con gli avvisi di pagamento della tassa sui rifiuti sono precompilati, contengono tutte le informazioni necessarie per effettuare correttamente il pagamento e sono pronti per essere pagati in posta, in banca oppure on line (tramite home-banking).

In alcuni casi, però, eventuali errori di trascrizione dei dati contenuti nell’F24 non permettono di registrare correttamente i pagamenti.

A tale proposito è utile ricordare che nella sezione “motivo del pagamento” dell’F24 c’è un codice che ha una grande importanza per effettuare  pagamenti corretti: è il codice “IDENTIFICATIVO OPERAZIONE” che consente di abbinare il versamento effettuato all’avviso di pagamento e, soprattutto, al contribuente giusto.

E quindi … cosa occorre fare?

Controllare che l’IDENTIFICATIVO OPERAZIONE sia riportato correttamente e integralmente e che corrisponda a quello indicato sul modello F24 precompilato.

Un piccolo controllo di grande valore perché garantisce il buon esito del versamento.

PAGAMENTO TRAMITE F24

Dal 1 Ottobre 2014 sono state introdotte dall’Agenzia delle Entrate nuove modalità di pagamento degli F24. Nel documento NUOVA MODALITA’ DI PAGAMENTO TRAMITE F24 IN VIGORE DAL 1° OTTOBRE 2014 si potranno trovare le principali novità.
ATTENZIONE: Per i soggetti non titolari di partiva IVA rimane, comunque, ammessa la presentazione del modello F24 in forma cartacea nel caso di F24 precompilati dall’ente impositore (es. F24 allegati all’avviso di pagamento TARI) anche nel caso di saldo finale superiore a 1.000 euro, a condizione che non siano indicati crediti in compensazione. 

AMIU Genova
Via D'Annunzio 27
16121 Genova
Tel. 010.5584.522
Fax 010.5584.515
contatti@amiu.genova.it
Sede sociale: Via D'Annunzio, 27 Genova
P.IVA/CF/ iscrizione CCIA:03818890109
REA: GE 355781
Capitale versato: 28.845.052,00 Euro
Sito accessibile
by Xedum