Amiu accessibile

Level Triple-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0

MENU

NEWS

News del 04/03/2016Genova il primo porto differenziato in Italia

È stato siglato oggi, 4 marzo 2016, dall’Ammiraglio Giovanni Pettorino, commissario dell’Autorità Portuale di Genova, da Marco Castagna, amministratore unico della società Ge.Am., società del gruppo Amiu, e dal direttore generale Conai, Walter Facciotto, il Protocollo di Intesa per lo studio e l’implementazione del servizio di raccolta differenziata all’interno dell’area portuale. 

L’obiettivo è arrivare alla separazione e all’avvio a riciclo del 60% delle 4.000 tonnellate di rifiuti prodotti all’interno del porto. Tutti i soggetti coinvolti, per la prima volta sul territorio nazionale, puntano ad ottimizzare la gestione e i risultati del riciclo materiali. 

Conai, grazie all’esperienza sino ad oggi maturata, assicurerà a Ge.Am. le competenze necessarie per la progettazione e lo sviluppo del piano di gestione dei rifiuti finalizzato alla raccolta e all’avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio. Si partirà da una campionatura dei rifiuti presenti nell’area portuale in modo da stabilirne le caratteristiche merceologiche, le quantità e le potenzialità di avvio a riciclo di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro.

Il Consorzio contribuirà all’acquisto delle attrezzature necessarie per il conferimento dei rifiuti differenziati dagli utenti portuali ed alla realizzazione di una campagna informativa e di sensibilizzazione necessaria a fornire informazioni per una corretta differenziazione dei rifiuti, indispensabile per garantire il successivo avvio a riciclo.

L’iniziativa è la prima di questo genere a livello nazionale, e tra le prime in Europa, ed è in linea con i criteri e i principi dell’Economia Circolare (www.liguriacircular.it) e con il “Piano d'azione dell'Unione europea per l'economia circolare” 

«Con questo progetto, non solo come Gruppo Amiu, rendiamo organico e completo il nuovo progetto di raccolta differenziata e recupero in tutta la città - afferma Marco Castagna, presidente Amiu e amministratore unico di Ge.am - ma avviamo il primo tassello del piano industriale di Ge.am, società che intende porsi come realtà di riferimento nei servizi ambientali portuali a partire proprio dal contributo alla costruzione del primo vero "Green Port" italiano nella nostra realtà».

Guarda il video
torna all'archivio
AMIU Genova
Via D'Annunzio 27
16121 Genova
Tel. 010.5584.522
Fax 010.5584.515
contatti@amiu.genova.it
Sede sociale: Via D'Annunzio, 27 Genova
P.IVA/CF/ iscrizione CCIA:03818890109
REA: GE 355781
Capitale versato: 28.845.052,00 Euro
Sito accessibile
by Xedum