Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.  Maggiori informazioni

Home | Versione accessibile | Link | Ricerca personale | Mappa del sito | Contatti
TARI

L'Alfabeto del rifiuto

+

Raccolta differenziata

+

TI@WEB

+

Servizio Porta a Porta

+
Come pagare TARI
Il Comune invia avvisi di pagamento che specificano per ogni utenza i termini e le modalità di pagamento, le somme dovute a titolo di tributo, sanzioni ed interessi se dovuti, e tributo ex art. 19 D.Lgs. 504/1992.

Il Consiglio Comunale stabilisce annualmente il numero delle rate, non inferiore a due, e le relative scadenze, di norma con la deliberazione di approvazione delle tariffe.
È sempre prevista la possibilità di pagamento in soluzione unica.

Le date di scadenza che cadono di domenica o giorno festivo vengono posticipate al primo giorno feriale successivo.

In allegato all’avviso di pagamento viene inviato il modello F24 semplificato per effettuare il pagamento TARI (codice tributo 3944) presso:
  • le banche
  • gli uffici postali
  • gli sportelli di Equitalia
  • on line indicando il codice IDENTIFICATIVO OPERAZIONE prestampato sul modello F24 semplificato allegato al singolo avviso.

IDENTIFICATIVO giusto = pagamento CORRETTO!

I modelli F24 inviati ai contribuenti con gli avvisi di pagamento della tassa sui rifiuti sono precompilati, contengono tutte le informazioni necessarie per effettuare correttamente il pagamento e sono pronti per essere pagati in posta, in banca oppure on line (tramite home-banking).

In alcuni casi, però, eventuali errori di trascrizione dei dati contenuti nell’F24 non permettono di registrare correttamente i pagamenti.

A tale proposito è utile ricordare che nella sezione “motivo del pagamento” dell’F24 c’è un codice che ha una grande importanza per effettuare  pagamenti corretti: è il codice “IDENTIFICATIVO OPERAZIONE” che consente di abbinare il versamento effettuato all’avviso di pagamento e, soprattutto, al contribuente giusto.

E quindi … cosa occorre fare?

Controllare che l’IDENTIFICATIVO OPERAZIONE sia riportato correttamente e integralmente e che corrisponda a quello indicato sul modello F24 precompilato.

Un piccolo controllo di grande valore perché garantisce il buon esito del versamento.

Nota Bene: i modelli F24 allegati agli avvisi non sono utilizzabili da soggetti titolari di partita IVA che devono effettuare il versamento a mezzo F24 con le modalità loro riservate.
Per le utenze Non Domestiche è previsto l’invio di modelli fac-simile della rata unica e della singola rata per la corretta compilazione degli F24 telematici.
PAGAMENTO TRAMITE F24

Dal 1 Ottobre 2014 sono state introdotte dall’Agenzia delle Entrate nuove modalità di pagamento degli F24. Nel documento NUOVA MODALITA’ DI PAGAMENTO TRAMITE F24 IN VIGORE DAL 1° OTTOBRE 2014 si potranno trovare le principali novità.
ATTENZIONE: Per i soggetti non titolari di partiva IVA rimane, comunque, ammessa la presentazione del modello F24 in forma cartacea nel caso di F24 precompilati dall’ente impositore (es. F24 allegati all’avviso di pagamento TARI) anche nel caso di saldo finale superiore a 1.000 euro, a condizione che non siano indicati crediti in compensazione. 

Primo piano

Clean App

la nuova applicazione di Amiu per dispositivi mobili
arrow

SostenibilitÓ

Consulta il bilancio si sostenibilitÓ 2016
arrow

Dillo ad Amiu

Inviaci la tua segnalazione: ti risponderemo a breve
arrow

Programma pulizia delle caditoie

Le vie interessate dagli interventi delle prossime settimane
arrow

Progetti europei

Scopri i progetti europei di Amiu
arrow

Ufficio Stampa

Scarica i comunicati stampa pi¨ recenti
arrow

Raccolta porta a porta

Quarto Alto e Colle Ometti
arrow

Questo non Ŕ un rifiuto

Scopri di pi¨ sulla raccolta dei RAEE
arrow

Le Sanzioni Amministrative

Gli ispettori Amiu e la tutela ambientale
arrow

Amministrazione Trasparente

Guarda le pubblicazioni emesse da Amiu
arrow

AmmissibilitÓ agli impianti

Verifica i documenti per accedere agli impianti Amiu
arrow

Bonifiche straordinarie

Vedi le fotogallery delle bonifiche straordinarie sul territorio genovese
arrow