Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.  Maggiori informazioni

Home | Versione accessibile | Link | Ricerca personale | Mappa del sito | Contatti
COMPOSTAGGIO
ECOPUNTO
FABBRICA DEL RICICLO
Il compostaggio e la TIA

Il compostaggio è un’attività di riduzione a monte dei rifiuti che contribuisce a ottemperare agli obblighi previsti nel Decreto Legislativo 13 gennaio 2003, n. 36 (Obiettivi di riduzione del conferimento di rifiuti in discarica), che dispone una drastica riduzione del conferimento in discarica dei rifiuti urbani biodegradabili.

Con la delibera n. 069/09 il Comune di Genova ha confermato un meccanismo di riduzione della TIA (Tariffa di Igiene Ambientale) per chi pratica il compostaggio domestico.

Per l’anno 2010 la riduzione è di 10 euro per le famiglie di 1 componente e di 15 euro per le utenze domestiche di 2 o più componenti. Da quest'anno tale possibilità è stata estesa anche alla multi utenze (fino ad un massimo di 4 utenze).

I requisiti richiesti sono i seguenti:

a) essere residente nel Comune di Genova;

b)occupare, ai fini TIA, un’utenza domestica nel Comune di Genova dotata di giardino, orto o terrazzo piantumato di superficie non inferiore a 15 mq;

c) possedere una compostiera di capacità adeguata alla produzione della frazione umida dei rifiuti dell’utenza (in alternativa è possibile la pratica del compostaggio con la tecnica del cumulo);

d) utilizzare il compost prodotto nel suddetto giardino/terrazzo piantumato, con conseguente divieto di conferirlo nel cassonetto dei rifiuti;

e) praticare continuativamente l’attività di compostaggio;

f) autorizzare l’accesso al luogo di posizionamento della compostiera per gli eventuali controlli.

I cittadini titolari di una utenza domestica sono tenuti a dichiarare il possesso dei requisiti in questione, sotto la propria responsabilità, compilando un modulo da presentare presso l’ufficio TIA* (via D'Annunzio, 75).

Per saperne di più scarica il modulo per richiedere la riduzione tariffaria.

*La richiesta di riduzione tariffaria può essere presentata entro il 30 giugno per ottenere la riduzione già dall'anno in corso.