Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.  Maggiori informazioni

Home | Versione accessibile | Link | Ricerca personale | Mappa del sito | Contatti

L'Alfabeto del rifiuto

+

Raccolta differenziata

+

TI@WEB

+

Servizio Porta a Porta

+
Archivio news
Vecchie scarpe, pavimento nuovo
Se le vostre scarpe da ginnastiche non ne possono più non buttatele via, possono diventare un bellissimo pavimento anticaduta per un’area giochi. Parte alla fine di settembre, la nuova e originale raccolta differenziata delle scarpe sportive usate grazie all’accordo che Amiu ha siglato con la lombarda ESO (Ecological Services Outsourcing) aderendo al Progetto Esosport®. 
Sono una trentina i contenitori Esobox (vd. Elenco) che saranno sistemati all’interno di alcuni supermercati, scuole, associazioni sportive e palestre sparsi in tutta la città dove sarà possibile smaltire le proprie scarpe da ginnastica ‘esauste’, il cui unico destino sarebbe la fine in discarica. Un ingegnoso esempio di economia circolare dove del materiale inutilizzabile si trasforma, in maniera intelligente, in qualcosa d’altro. Un tipo di riciclo che è il filo conduttore delle iniziative Amiu per promuovere la raccolta differenziata e per diffondere una cultura ambientale che tuteli il territorio.
Il progetto Esosport® è il primo ed unico progetto di riciclo delle scarpe sportive in Italia e in Europa pensato dal Direttore Eso Nicolas Meletiou, tra l’altro appassionato corridore, che ha come fine ultimo grazie ad un accurato procedimento di separazione della suola dalla tomaia, la creazione di materia prima seconda, utilizzabile per la realizzazione di pavimenti dei parchi giochi con l’iniziativa, senza alcuna finalità di lucro, de “Il Giardino di Betty”, dedicato ad Elisabetta Salvioni Meletiou, moglie di Nicolas Meletiou, prematuramente scomparsa.
ESO si impegna così a consegnare al Comune di Genova il materiale ottenuto, cioè granuli in gomma sfusi o già agglomerati in piastrelle, dalla raccolta delle scarpe usate dei genovesi per la riqualificazione delle aree gioco comunali: la prima realtà individuata è la zona giochi della scuola materna comunale Garrone in via San Quirico dove sarà creato un nuovo “Giardino di Betty”. 



torna all'archivio
AMIU comunica -

Rifiuti ingombranti

utilizza il servizio a domicilio. Clicca per maggiori informazioni
arrow

SostenibilitÓ

Consulta il bilancio di sostenibilitÓ 2016
arrow

Dillo ad Amiu

Inviaci la tua segnalazione: ti risponderemo a breve
arrow

Programma pulizia delle caditoie

Le vie interessate dagli interventi delle prossime settimane
arrow

Progetti europei

Scopri i progetti europei di Amiu
arrow

Ufficio Stampa

Scarica i comunicati stampa pi¨ recenti
arrow

Whistleblower Amiu

Area riservata ai dipendenti e collaboratori per la segnalazione di potenziali illeciti
arrow

Raccolta porta a porta

Quarto Alto e Colle Ometti
arrow

Questo non Ŕ un rifiuto

Scopri di pi¨ sulla raccolta dei RAEE
arrow

Le Sanzioni Amministrative

Gli ispettori Amiu e la tutela dell'ambiente
arrow

Amministrazione Trasparente

Guarda le pubblicazioni emesse da Amiu
arrow

Valli Stura, Orba e Leira

Servizio di raccolta e smaltimento imperniato sulla raccolta differenziata
arrow