10 Giugno 2024

1.400 CHILI RACCOLTI NELLA GIORNATA DEDICATA A SPAZZAPNEA 2024

In due ore e mezza i 125 volontari partecipanti a Spazzapnea edizione 2024 – che si è svolta ieri domenica 9 giugno nella sede della USS Dario Gonzatti – hanno raccolto 1.400 chili di materiale assortito tra plastiche varie, mozziconi di sigaretta, legno, pneumatici, ferro e metalli che sono stati ritirati e conferiti alle diverse piattaforme di riciclo  e recupero grazie all’intervento dei colleghi dell’unità territoriale del Levante

Ospiti d’onore il Pluriprimatista mondiale Umberto Pelizzari e la campionessa del mondo di sci e apneista Laura Pirovano che hanno partecipato entrambi alla raccolta rifiuti in mare. In gara anche tre squadre di allievi Incursori della Marina Militare intervenuta ufficialmente all’evento.

Spazzapnea si è svolta contemporaneamente anche in altre sei località italiane: Torre del Greco, Marina di Pisa, Bari, Ancona, Ustica, Roma.

Spazzapnea Genova, nel 2024, fa parte del più ampio progetto “Underwater Dome” nato per celebrare due importanti anniversari – il 60esimo dichiarazione di Presa di possesso dei fondali marini a nome di tutta l’umanità fatta all’ONU dalla CMAS – e il 70esimo della Posa del Cristo degli Abissi.

Ideata a nel capoluogo ligure nel 2018, Spazzapnea ha ancora una volta permesso ai partecipanti di trasformarsi in veri e propri “spazzini del mare” e scoprire, purtroppo, che in mare non si trovano solo pesci, ma plastica, vetro, copertoni, batterie, piastrelle, lampadari, passeggini, mozziconi di sigarette, sdraio, lettini, resti di ponteggi, ciabatte e molto altro.

Le indiscusse finalità ecologiche e ambientali hanno permesso a Spazzapnea ODV di aggiudicarsi il primo posto in classifica per i progetti reality dedicati al pianeta ai Genova Global Goals Award del 2023 e hanno convinto Apnea Academy ad includere la gara negli eventi ufficiali della Scuola di formazione per l’apnea subacquea.

Prezioso il patrocinio di WWF SUB che vede in Spazzapnea un mezzo per ripristinare lo stato naturale di spiagge, fiumi e fondali. La manifestazione ha vantato la collaborazione della Guardia Costiera e ha visto il sostegno, oltre che di WWF SUB, anche di AMIU, entrambe presenti sul territorio con attività per bambini e workshop dedicati all’ecosostenibilità.

 

Guarda il video