Torna a Azienda

TACKLE

TACKLE

Programma LIFE

Il progetto è iniziato il 1 settembre 2018 e terminerà il 30 settembre 2021, per una durata di 37 mesi.

L’obiettivo del progetto è di accrescere la consapevolezza e potenziare le prassi dei principali attori coinvolti negli eventi sportivi per migliorare la gestione ambientale degli eventi calcistici.

Per questo progetto Amiu lavora assieme alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, le Associazioni Nazionali di Calcio per l’Italia, la Svezia e la Romania, Euractiv (un network mediatico indipendente specializzato in politiche europee), ACR+ (un network di città e regioni per promuovere l’economia circolare) e LIPOR (azienda di raccolta dei rifiuti pubblici portoghese).

In concreto, questo progetto volge ad analizzare il livello di sostenibilità ambientale, in particolare dei rifiuti, nella gestione di eventi calcistici (prima durante e dopo una partita di calcio) e stilare delle linee guida che verranno implementate e testate per poi essere replicate durante la UEFA EURO 2020.

Amiu partecipa alla stesura delle linee guida e coinvolgerà tutti gli attori locali che si riferiscono allo Stadio Ferraris di Marassi, che è uno dei 10 stadi pilota del progetto. Nello stadio di Marassi verranno testate le linee guida per migliorare gli aspetti di gestione ambientale e sensibilizzare la popolazione sui temi ambientali.

TACKLE al Ferraris

Il 9 e 10 dicembre AMIU è scesa in campo al Luigi Ferraris per la prima visita legata a LIFE TACKLE, il progetto europeo per rendere più sostenibili gli eventi calcistici e sportivi.

Luca Zane e Rachele Miscioscia della Comunicazione AMIU, insieme a Francesco Lembo di ACR+ (network di città e regioni sostenibili) e Marco De Vivo della Scuola Sant’Anna di Pisa hanno compiuto un tour dello stadio e di tutte le aree tecnico/operative per raccogliere informazioni sulla gestione quotidiana prima, durante e dopo una partita.

Matteo Sanna, responsabile del campo, ha spiegato in un’intervista il modello di governance, fornendo dati energetici, idrici e ambientali dell’impianto.

Obiettivo del progetto è quello di censire le informazioni, realizzando delle linee guida da applicare in tutti gli impianti al fine di renderli più efficienti e sostenibili.