05 Dicembre 2023

RIFIUTI, BIC DI GENOVA NUOVO CENTRO DI CULTURA AMBIENTALE PER ELIMINAZIONE RIFIUTI INDIFFERENZIATI IN FAVORE DEL RICICLO. PRESIDENTE TOTI, “LIGURIA SEMPRE PIÙ GREEN CON PROMOZIONE SOSTENIBILITÀ”

E’ stato presentato oggi nella sala di Regione Liguria, alla presenza di Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria, Matteo Campora, Assessore all’Ambiente del Comune di Genova, di Lorenzo Cuocolo e di Maria Nives Riggio, rispettivamente Presidente e vice Direttore Generale di BIC – Incubatore di imprese FILSE, del Presidente di Amiu Giovanni Battista Raggi e di Tiziana Merlino, dirigente AMIU Area Rapporti con gli Stakeholder, il progetto “BIC ZEROWASTE”.

Il BIC di Genova si appresta a diventare un vero e proprio centro di cultura ambientale dove le aziende possano crescere secondo nuove logiche di sostenibilità. Il progetto “BIC ZEROWASTE” punta infatti alla realizzazione del primo incubatore di imprese dove verranno completamente eliminati i rifiuti indifferenziati in favore del riciclo e si colloca in coerenza con le finalità di policy del percorso “Road Map di Sostenibilità”, definito dal Consiglio di Amministrazione di FILSE a inizio anno a favore della circolarità, del recupero e del riciclo dei materiali nell’ambito della gestione degli spazi del BIC. Per raggiungere gli obiettivi concordati, FILSE e AMIU Genova intendono definire e implementare specifici punti di raccolta per i diversi materiali di riciclo, all’interno del BIC di Genova. Alla definizione di un regolamento interno per tutti i soggetti interessati dall’attività di raccolta seguirà inoltre una campagna informativa capillare destinata agli utenti afferenti alle attività della struttura. Obiettivo di larga scala del progetto BIC ZEROWASTE è la codificazione di un modello replicabile del sistema di economia circolare (compri, consumi, ricicli), al fine di promuoverne l’applicazione in altri ambiti e strutture analoghe presso idonei interlocutori nazionali e internazionali, anche attraverso la rete degli incubatori EBN (European Business Innovation Centre Network) e dei progetti europei di cui FILSE e AMIU sono partner.
Leggi il comunicato stampa qui