Torna a TARI

Informativa Privacy

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI, IN MATERIA DI PROTEZIONE
DEI DATI PERSONALI, CONFERITI E/O ACQUISITI ALL’INTERNO DEI PROCEDIMENTI
CONNESSI ALLA GESTIONE ED APPLICAZIONE DEI TRIBUTI COMUNALI, RESA AI SENSI
DEGLI ARTT. 13 E 14 DEL GDPR – REG. UE N° 679/2016
Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR), il trattamento relativo ai servizi sarà improntato ai principi
di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti dei contribuenti/utenti. Il presente
documento fornisce le informazioni essenziali relative al trattamento dei dati personali, nel contesto dei
procedimenti e dei servizi svolti dal Titolare del Trattamento.
La presente informativa è resa disponibile sul sito internet del Comune di Arenzano nella sezione relativa ai
tributi comunali.
Il Comune di Arenzano, in qualità di Titolare, con sede in Via Sauli Pallavicino n.39, contattabile all’indirizzo
PEC: info@pec.comune.arenzano.ge.it tratterà i dati personali conferiti e/o raccolti all’interno dei procedimenti
connessi alla gestione ed applicazione dei tributi comunali, con modalità prevalentemente informatiche e
telematiche (ad esempio, utilizzando procedure e supporti elettronici) nonché manualmente (ad esempio, su
supporto cartaceo), per le finalità previste dalla normativa al tempo vigente, legislativa e regolamentare, come
interpretata ed applicata secondo prassi e giurisprudenza, in materia di tributi locali. I dati, conferiti
direttamente dall’interessato e/o raccolti da altri soggetti pubblici o privati o dalla consultazione di banche dati
della pubblica amministrazione, non sono oggetto di trattamenti decisionali automatizzati e verranno trattati
dal titolare per l’esecuzione dei compiti di interesse pubblico o, comunque, connessi all’esercizio dei propri
pubblici poteri, ivi incluse le finalità di archiviazione, di ricerca storica e di analisi per scopi statistici e,
comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati.
In particolare, i dati, sia quelli conferiti direttamente sia quelli raccolti presso terzi, saranno trattati per le
seguenti finalità:
– Informazione ed orientamento del contribuente sugli obblighi ed adempimenti relativi ai tributi comunali.
– Rilascio ricevute ed attestazioni per domande o dichiarazioni prodotte all’ufficio tributi.
– Aggiornamento delle banche dati tributarie comunali, prevalentemente informatiche ed anche cartacee
(attività di data entry di dichiarazioni e comunicazioni e/o importazione informatica e relativa decodifica di
tracciati e forniture massive, rese disponibili da portali dedicati e banche dati di altre Pubbliche
amministrazioni).
– Predisposizione avvisi bonari e di pagamento e relativi solleciti.
– Accertamento e contestazione, con applicazione di sanzioni, interessi e spese, delle violazioni relative ai
versamenti ed alle dichiarazioni dei tributi comunali al tempo istituiti ed applicati.
– Procedimento di iscrizione a ruolo coattivo degli agenti nazionali della riscossione o di emissione delle
ingiunzioni fiscali da parte dei concessionari iscritti nell’albo ministeriale, per violazioni accertate dall’Ente
Titolare del Trattamento e non definite dai contribuenti, nei modi e termini di legge.
– Istruttoria di domande/istanze ed adozione dei provvedimenti finali (autotutela, rimborsi, rateizzazioni,
accoglimento/diniego agevolazioni, richiesta pareri, rilascio o diniego di autorizzazioni di competenza).
– Gestione del contenzioso tributario – in ogni fase e grado di giudizio – e degli strumenti deflattivi
(accertamento con adesione, adesione all’accertamento, reclamo e mediazione, conciliazione, ravvedimento
operoso).
– Istruttoria e predisposizione di provvedimenti ed atti degli organi dell’Ente (Determinazioni Dirigenziali,
Delibere di Giunta e di Consiglio Comunale, Decreti ed Ordinanze) e pubblicazione e/o trasmissione delle
stesse a soggetti terzi, secondo le vigenti disposizioni normative.
– Trasmissione ad altre Pubbliche Amministrazioni per lo svolgimento dei rispettivi compiti istituzionali.
– Trasmissione a soggetti terzi non pubbliche amministrazioni, in accoglimento di istanze di accesso agli atti,
nei casi ammessi dalla normativa nazionale e comunitaria al tempo vigente.
Il responsabile della protezione dei dati (RPD), individuato con Decreto Commissariale n. 36/2018, può essere
contattato all’indirizzo email: GDPR@STUDIOLEGALEFUSARIO.IT.
Il trattamento sarà effettuato presso la sede dell’Ente e/o quella dei soggetti Responsabili ai sensi dell’art. 28
GDPR, con strumenti manuali e/o informatici e telematici nell’ambito delle finalità istituzionali dell’Ente ai
sensi dell’art. 6 del citato GDPR, per l’esecuzione di un compito connesso all’esercizio di pubblici poteri o per
l’assolvimento di un obbligo legale.
I dati saranno trattati per tutto il tempo necessario alla conclusione del procedimento amministrativo nel corso
del quale sono stati acquisiti o di quelli in cui tali dati sono stati utilizzati da altri uffici cui siano stati
comunicati e/o trasmessi. Successivamente alla conclusione del procedimento, i dati saranno conservati in
conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa. I dati saranno trattati
esclusivamente dal personale e dai collaboratori del titolare o dai soggetti espressamente autorizzati come
Responsabili del trattamento e ad altri soggetti a cui i dati devono essere comunicati per dare adempimento ad
obblighi di legge o di regolamento.
Il conferimento dei dati, come richiesti in dettaglio all’interno di ogni singolo procedimento tributario, è
obbligatorio; il loro mancato inserimento non consente di istruire le istanze prodotte dai contribuenti.
Non è necessario il consenso al trattamento in quanto i dati sono trattati per un obbligo legale nell’esercizio di
pubblici poteri dell’Ente. I dati personali dei contribuenti/utenti che chiedono l’invio di materiale informativo
(mailing list, risposte a quesiti, avvisi e newsletter, informazioni, ecc.) sono utilizzati unicamente al fine di
eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nei soli casi in cui ciò sia necessario per
l’adempimento delle richieste o la comunicazione sia imposta da obblighi di legge o di regolamento o durante
un procedimento amministrativo.
I dati non saranno comunicati a terzi né diffusi, se non nei casi specificamente previsti dal diritto nazionale o
dell’Unione europea.
Il Responsabile Esterno del Trattamento, che collabora e agisce in nome e per conto del Titolare nella gestione
ed applicazione dei tributi comunali, è:
– Amiu Genova S.p.A. nella persona del Legale Rappresentante pro tempore con sede in Via G. D’Annunzio
27 – 16121 Genova; n. telefonico 010/8980800; indirizzo mail: amiu@pec.amiu.genova.it che ha nominato
RDP, l’Avv. Paolo Venturi contattabile ai seguenti recapiti: studio in Genova, Via I. D’Aste 3/3, Tel.
010565602 – indirizzo mail: RPD@studioventurimutti.com – Pec: paolo.venturi@ordineavvgenova.it.
La società Amiu Genova S.p.A. offre servizi di supporto all’ufficio tributi e di informazione ed orientamento
per il contribuente, curando la gestione e l’aggiornamento della banca dati tributaria cartacea, informatica e
telematica.
In qualità di interessato, ricorrendone i requisiti, il contribuente/utente ha il diritto di chiedere al titolare
l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo
riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e seguenti del RGPD), il diritto di proporre reclamo all’Autorità
competente di controllo (Garante privacy – www.garanteprivacy.it) secondo le procedure previste.
Il contribuente, inoltre, ha il diritto di non essere sottoposto ad una decisione basata unicamente sul trattamento
automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo
analogo significativamente sulla sua persona, salvi i casi previsti dal RGPD.
L’apposita istanza al titolare è presentata contattando il Responsabile della protezione dei dati presso il titolare
(RPD), utilizzando i contatti sopra indicati.
L’Ente ha posto in essere misure fisiche, tecniche ed organizzative volte a garantire la sicurezza, l’integrità, la
riservatezza e la segretezza dei dati ed ha richiesto dai Responsabili esterni la condivisione degli stessi principi
e la dimostrazione di conformità al GDPR.