Torna a Servizi

Rifiuti ingombranti

Sono rifiuti ingombranti:

  • elettrodomestici (lavatrici, cucine, lavastoviglie, forni a microonde, frigoriferi, congelatori, televisori, computer, monitor, stampanti, scanner, telefoni cellulari e apparecchi elettronici di ogni genere)
  • mobili (scrivanie, sedie, librerie, letti, reti, materassi, comodini, armadi, poltrone, divani, ecc.)
  • altri oggetti voluminosi come biciclette, sci, ecc.

ATTENZIONE: Cristalli, specchi e vetri armati non sono da conferire nel contenitore del vetro, ma consegnati – essendo rifiuti ingombranti – alle isole ecologiche e agli Ecovan+. Si raccomanda per motivi di sicurezza di fasciarli per evitare danni a cose e a persone. 

Se desideri disfarti dei rifiuti ingombranti puoi:
– portarli gratuitamente alle Isole Ecologiche
– consegnarli gratuitamente al camioncino EcoVan+

Oppure puoi prenotare un appuntamento chiamando il numero verde (gratuito da rete fissa) 800 95 77 00 oppure da mobile al call center 010 89 80 800.  Al momento della prenotazione verrà richiesto il codice fiscale oppure il codice utente TARI:

– dal 23 marzo 2021 è attivo il servizio gratuito di ritiro degli ingombranti nel portone dell’abitazione (massimo 3 pezzi) in tutta la città su appuntamento.  I rifiuti vanno portati davanti al portone nel giorno e nell’orario concordato con il call center AMIU; sarà necessaria la presenza del cittadino, o di un suo delegato, al momento del ritiro.

– chiedere il ritiro direttamente a casa tua al costo stimato di 8,20 euro (iva esclusa) per ogni pezzo trasportabile singolarmente (ad esempio una sedia o un comodino). Il costo effettivo sarà determinato al momento del ritiro, con possibilità per il richiedente di rinunciare al servizio senza alcuna spesa. Il pagamento potrà essere effettuato tramite bollettini inviati a mezzo posta. Per le fatture a cui verrà allegato il bollettino postale, il pagamento potrà essere effettuato soltanto a mezzo posta.

Per le fatture a cui verrà allegato modulo PagoPA , il pagamento potrà essere effettuato come segue:

  • attraverso la piattaforma PagoPA, accessibile cliccando qui. 
      • presso le banche e altri prestatori di servizio di pagamento aderenti all’iniziativa. In base al prestatore del servizio di pagamento scelto e della modalità utilizzata, per poter effettuare il pagamento sarà necessario inserire, di volta in volta, il Codice Avviso di Pagamento (IUV) oppure utilizzare il QR Code o dei Codici a Barre, sempre presenti sull’avviso di pagamento inviato per posta insieme alla fattura.