Torna a TARI

Genova

AVVISO ALL’UTENZA 

L’ufficio TARI di via D’Annunzio 75 è aperto tramite appuntamento telefonico. Per prenotare un appuntamento clicca qui.

Altri strumenti di comunicazione sono:
Mail:  tari@amiu.genova.it

Call center: 800 18 49 13 (orario: lunedì – venerdì dalle 09,00 alle 18,00)

Tramite gli indirizzi di posta elettronica è possibile svolgere ogni tipo di pratica: segnalazioni, richiesta di chiarimenti, duplicati, rateizzazioni, dichiarazioni di iscrizione, variazione, cessazione (si prega di inviare le richieste ad un solo indirizzo di posta elettronica per evitare inutili duplicazioni).

 


NOVITÀ TARI 2022

Anche per l’anno 2022 la TARI sarà riscossa in acconto e saldo.  

Per le utenze domestiche le scadenze dell’acconto tari 2022 sono:

Unica soluzione e prima rateentro l’8.08.2022
Seconda rataentro l’8.09.2022
Terza rataentro l’8.10.2022 

Per le utenze non domestiche:

Unica soluzione e prima rateentro l’1.08.2022
Seconda rataentro l’1.09.2022
Terza rataentro l’1.10.2022 
Quarta rataentro l’1.11.2022

Gli avvisi per poter effettuare il pagamento saranno recapitati a partire da luglio 2022.  

Da luglio si potranno visionare e pagare i propri documenti TARI anche da Fascicolo del Cittadino, accessibile a tutti i cittadini residenti e non residenti a Genova tramite credenziali SPID o CIE. La quietanza del pagamento verrà inviata direttamente sulla casella di posta elettronica appositamente indicata. Altre informazioni sul sito www.comune.genova.it, sezione tasse tributi, TARI 2022.

TARI E FASCICOLO DEL CITTADINO. LA SEZIONE IO CONTRIBUENTE SI AGGIORNA!

RISPARMIA TEMPO E SEMPLIFICATI LA VITA EVITANDO ATTESE E INUTILI SPOSTAMENTI: ACCEDI COMODAMENTE DA CASA AI TUOI DATI E SERVIZI TARI!

Tutti i cittadini, residenti e non residenti nel Comune di Genova, accedendo al Fascicolo del Cittadino attraverso le credenziali SPID o CIE, potranno

VISUALIZZARE E PAGARE i documenti TARI ACCONTO 2022

Ma le novità non finiscono qui: attraverso il portale, sarà anche possibile presentare le

RICHIESTE DI RIMBORSO

per errati pagamenti e/o per conguagli TARI 2016-2020 con la possibilità di monitorare direttamente lo stato di avanzamento dell’istanza e ricevere rapidamente eventuali segnalazioni o richieste di integrazione da parte dell’ufficio. La maggior parte dei dati saranno già precompilati e l’utente dovrà solo completarli.

Scarica la guida su come accedere al fascicolo del cittadino qui

Per avere maggiori informazioni sul fascicolo del cittadino clicca QUI


A decorrere dal 1° gennaio 2014 è istituita la Tassa sui Rifiuti (TARI) in base a quanto previsto dall’art. 1, comma 639 e seguenti Legge 147/2013 aggiornato da ultimo dall’art.1, comma 780, Legge 160/2019.
Amiu si occupa della gestione della tassa per conto del Comune di Genova, così com’è avvenuto per TARES (Tributo sui Rifiuti e sui Servizi indivisibili) in vigore nel 2013 e per TIA (Tariffa di Igiene Ambientale) rimasta in vigore dal 2006 al 2012.
Per scoprire che cosa sono TIA, TARES e TARI e come funzionano, clicca sul menu qui sotto.

 

ATTENZIONE:  il personale addetto alla gestione TARI del Comune di Genova o di AMIU non può suonare alla porta delle private abitazioni dei cittadini per misurare le superfici da tassare o per altri fini relativi all’applicazione della tassa, senza un precedente accordo con l’utente e un  formale preavviso.
Se qualcuno dovesse presentarsi come operatore del Comune o di AMIU, segnalare l’accaduto alle forze dell’ordine (al numero 112) e agli uffici (al numero 010.89 80 800).
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Comune di Genova